Turismo responsabile

Nel progettare i suoi itinerari del gusto, Insoliti Percorsi, sposa la filosofia del turismo responsabile, espressa dalla Dichiarazione sul Turismo Responsabile di Cape Town del 2002, secondo la quale ogni attività turistica deve contribuire a creare “luoghi migliori sia per le persone che li abitano, sia per quelle che li visitano”.

In particolare il turismo responsabile si impegna a:

  • Minimizzare gli impatti negativi di ordine ambientale, economico e sociale
  • Generare benefici di carattere economico, aumentare il benessere delle comunità ospitanti e favorire l’accesso al mercato ed il miglioramento delle condizioni di lavoro
  • Coinvolgere le comunità ospitanti nelle decisioni che riguardano le proprie condizioni di vita
  • Contribuire positivamente alla conservazione del patrimonio ambientale e culturale per il mantenimento della diversità globale
  • Procurare all’ospite esperienze di vacanza piacevoli attraverso una maggior interazione con le comunità ospitanti che consenta una maggior comprensione della cultura locale e delle problematiche ambientali, sociali
  • Essere accessibile alle persone diversamente abili
  • Favorire un clima di rispetto tra turista e comunità ospitante, essere culturalmente sensibile e contribuire a far crescere il senso di appartenenza e la fiducia all’interno della comunità locale

Crediamo che il turismo responsabile non sia soltanto un turismo più giusto, ma, soprattutto, un turismo di qualità.

Condividilo con gli AmiciShare on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on RedditShare on TumblrShare on StumbleUponShare on LinkedIn